Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Le foreste tropicali possono assorbire grosse quantità di anidride carbonica

NEWS/NATURA/FORESTE

Un nuovo studio guidato dalla NASA ha dimostrato che le foreste tropicali possono grandi quantità di anidride carbonica. Lo studio stima che le foreste tropicali assorbono 1,4 miliardi di tonnellate di anidride carbonica da un assorbimento totale globale di 2,5 miliardi - più di quello che viene assorbito dalle foreste boreali.

 

 

Attualmente le foreste e la vegetazione in generale è in grado di rimuovere fino al 30 per cento delle emissioni di anidride carbonica dovute all’attività umana. Se il tasso di assorbimento dovesse rallentare, il tasso di riscaldamento globale potrebbe ulteriormente accelerare.

La questione di quale tipo di foresta è il più grande assorbitore di carbonio "non è solo una curiosità contabile," ha detto il co-autore Britton Stephens del National Center for Atmospheric Research, Boulder, Colorado. "Ha grandi implicazioni per la nostra comprensione del fatto che gli ecosistemi terrestri globali potrebbero continuare a compensare le emissioni di anidride carbonica o potrebbe cominciare ad aggravare i cambiamenti climatici."

Le emissioni umane causano un aumento dell’anidride carbonica nell’atmosfera, le foreste di tutto il mondo lo usano per crescere più velocemente, riducendone la quantità che rimane nell'aria. Questo effetto è chiamato fecondazione del carbonio. "Tutto il resto è uguale, l'effetto è più forte a temperature più elevate, il che significa che sarà più alto ai tropici che nelle foreste boreali,", ha detto Schimel.

Ma il cambiamento climatico riduce anche la disponibilità di acqua in alcune regioni e rende la Terra più calda, che porta a più frequenti e più grandi incendi. Ai tropici, gli esseri umani aggravano il problema bruciando legno durante la deforestazione. Gli incendi non solo fermano l'assorbimento di carbonio uccidendo gli alberi, ma anche emettono grosse quantità di carbonio nell'atmosfera a causa della combustione del legno.

 

La NASA monitora i segni vitali della Terra provenienti dalla terra, aria e spazio, con una flotta di satelliti e ambiziose campagne di osservazione aeree e terrestri. NASA sta sviluppando nuovi modi per osservare e studiare i sistemi naturali della Terra interconnettendo i dati a lungo termine è possibile vedere meglio come il nostro pianeta sta cambiando. Le azioni delle agenzie insieme alla comunità stanno collaborando per comprendere e, di conseguenza, proteggere il nostro pianeta.

 

David Schimel, Britton B. Stephens, Joshua B. Fisher. Effect of increasing CO2 on the terrestrial carbon cycle . Proceedings of the National Academy of Sciences , 2014


Leggi anche:

Mangrovie: un aiuto naturale contro l'inquinamento

Grandi incendi boschivi nei Territori del Nord Ovest del Canada

L'Amazzonia inquinata dall’estrazione del petrolio

Joomla templates by a4joomla