Furono gli inglesi ad informare i russi delle armi segrete tedesche

La corrispondenza segreta tra Churchill e Stalin e la V-2

Furono gli inglesi ad informare i russi delle armi segrete tedesche. Nel 1944 Churchill scrisse a Stalin per informarlo dello sviluppo dei razzi tedeschi e chiedere il suo aiuto

#Churchill, #stalin, #v2, #a4, #polonia

Nel maggio 1943, dopo anni di scetticismo, l'intelligence britannica era finalmente convinta dell'esistenza del programma tedesco di missili balistici a lungo raggio. Erano necessari provvedimenti urgenti per contrastare la nuova arma nazista. Il 17 agosto 1943, il massiccio raid aereo alleato prese di mira il centro segreto tedesco di sviluppo e test di missili a Peenemünde. All'indomani dell'attacco, i tedeschi decisero di sostenere le operazioni a Peenemünde, con un nuovo poligono di addestramento e test per il missile A-4 in una remota regione sud-orientale della Polonia.

Durante lo sviluppo dei razzi A-4, i tedeschi fecero una serie di test in Polonia. Durante i test si verificarono molti guasti, infatti solo il 10-12% dei missili lanciati furono un successo.

Il primo lancio dell'A-4 dal poligono di prova di Blizna ebbe luogo il 5 novembre 1943. Al culmine delle attività di test all'inizio dell'estate 1944, da Blizna furono lanciati fino a 10 missili al giorno. Wernher von Braun, il capo dello sviluppo dell'A-4, visitò personalmente le aree di impatto per risolvere i problemi scoperti durante le prove.

La produzione in serie a Mittelwerk stava già funzionando a pieno regime e gli specialisti di Peenemünde stavano tentando disperatamente di determinare le cause delle interruzioni a mezz'aria eseguendo serie dopo serie di nuovi lanci di prova.

Nonostante tutte le misure delle SS per mantenere la segretezza intorno al sito, l'intelligence britannica apprese dei test missilistici a Blizna dall'unità di intelligence dell'esercito nazionale sotterraneo polacco. Gli inglesi ricevettero informazioni regolari sui test dalla resistenza polacca. 

L'offensiva dell'Armata Rossa stava procedendo: il diciottesimo e ultimo lancio di prova vicino al villaggio di Blizna, nella Polonia sud-orientale, ebbe luogo il 30 agosto 1944. La batteria di prova di Blizna fu successivamente rimessa in servizio in un'area a sud di Liegi, e da lì fu condotto il primo tiro di combattimento. Inizialmente l’obiettivo era Parigi ma poi fu cambiato. Il nuovo obiettivo era Londra.

Lancio di una V-2 da l sito di lancio di Blizna

Lancio di una V-2 da l sito di lancio di Blizna

Grazie all'azione dei partigiani polacchi e della metropolitana, i servizi segreti britannici avevano ricevuto preziose informazioni sul poligono di prova in Polonia.

Erano persino riusciti a inviare un aereo per raccogliere parti di missili raccolte dai partigiani dai siti di lancio missilistici tedeschi. Gli inglesi avevano anche ottenuto i resti dei razzi che si sono schiantati in Svezia.

Non c'era tempo da perdere e Churchill informò e chiese aiuto direttamente a Stalin.

Messaggio personale top secret del signor Churchill al maresciallo Stalin

  1. Vi sono informazioni attendibili sul fatto che per un lungo periodo di tempo i tedeschi hanno condotto test missilistici da una stazione sperimentale a Dębica, in Polonia. Secondo le nostre informazioni, questo proiettile ha una carica esplosiva del peso di circa 12.000 libbre e l'efficacia delle nostre contromisure dipende in misura significativa da quanto possiamo scoprire su quest'arma prima che possa essere usata contro di noi. Dębica si trova sulla rotta delle tue truppe che avanzano vittoriose ed è del tutto possibile che tu conquisti questo sito nelle prossime settimane.
  2. Anche se i tedeschi quasi sicuramente distruggeranno o trasporteranno la maggior parte possibile dell'attrezzatura situata a Dębica, probabilmente sarai in grado di ottenere una grande quantità di informazioni quando quest'area sarà in mani russe. In particolare, speriamo di scoprire come viene lanciato il missile perché questo ci consentirà di determinare i siti di lancio del missile.
  3. Pertanto, le sarei molto grato, maresciallo Stalin, se potesse dare le istruzioni appropriate riguardo alla conservazione delle attrezzature e delle strutture a Dębica, che le sue truppe potrebbero catturare dopo aver preso quest'area, e se lei fornisse poi l’opportunità per i nostri specialisti di studiare questa stazione sperimentale.

 13 luglio 1944

(Correspondence of the USSR Council of Ministers Chairman with the U.S. President and British Prime Ministers During the Great Patriotic War, 1941-1945,Vol.1, 2nd ed.)

Churchill e Stalin si scambiarono sei telegrammi nel 1944 per organizzare la partecipazione di specialisti britannici a una spedizione alla stazione di prova tedesca di Dębica.

Nel luglio 1944, i specialisti missilistici sovietici che non sapevamo nulla del poligono di prova in Polonia e non erano a conoscenza dello sviluppo del missile A-4.

Il 4 agosto 1944, il Comitato di difesa dello Stato sovietico emise un "mandato" n. 6311 che ordinava a un gruppo di specialisti dell'aviazione di unirsi alla 60a armata del generale Kurochkin, un elemento del primo fronte ucraino, per condurre l'indagine sui test sui missili A-4 in Polonia. Il documento, firmato da Stalin, nominava il maggiore generale PI Fedorov (capo del NII-1) Yu. A. Pobedonostsev, MK Tikhonravov, NG Chernyshev, MA Shekhtman e RE Sorokin come membri del gruppo.

 

Ivan Aleksandrovič Serov è stato un generale, politico e agente segreto sovietico, Presidente del KGB e Direttore del GRU.

Grazie alle lettere di Churchill, l’esercito russo poté, con l'aiuto dei britannici, recuperare parti dei missili A-4 per la prima volta.

Il gruppo di ricerca di Fedorov, supervisionato personalmente dal capo dell'intelligence militare sovietica, il generale Serov, esplorò l'area dal 5 agosto al 4 settembre 1944. Apparentemente, non riuscirono a capire molto del luogo, fino a quando una squadra britannica guidata dal colonnello Terence RB Saunders arrivò una settimana dopo con delle mappe dettagliate, che individuavano l'esatta posizione del sito di lancio e numerosi punti di impatto missilistico. 

Nel novembre 1944, il gruppo di ricerca NII-1 completò lo studio dell'A-4 e fece anche alcuni calcoli sulla traiettoria e sull'aerodinamica del missile. Secondo Vasily Mishin, gli ingegneri dell'istituto hanno persino proposto un razzo basato su A-4 con una gittata di 600 chilometri. Tuttavia, la direzione dell'industria aeronautica sovietica, MAP, era scettica sul potenziale dell'A-4, nonché sulla responsabilità istituzionale per questo tipo di tecnologia. Di conseguenza, il gruppo di Bolkhovitinov al NII-1 fu sciolto, mentre il capo dell'industria aeronautica, AI Shakhrin, propose di trasferire qualsiasi ulteriore lavoro sulla missilistica all'industria degli armamenti e delle munizioni

 

Boris E. Chertok, rocket and people vol 1, 2005

Russian Space Web