L’ingegnere  Stephen Hector Taylor-Smith sperimentò i primi razzi posta indiani

L’ingegnere  Stephen Hector Taylor-Smith sperimentò i primi razzi posta indiani. Il sesto razzo postale fu lanciato alle 15:35 del 10 aprile 1935. Stabilì un nuovo record mondiale quando per la prima volta un pacco fu trasportato per mezzo di un razzo

 

Dopo gli esperimenti di Friedrich Schmiedl, si innescò la moda della posta-razzo. Diversi gruppi di studiosi finanziarono le proprie ricerche vendendo i francobolli da utilizzarsi per inviare le lettere con la posta razzo.

L’ingegnere  Stephen Hector Taylor-Smith sperimentò i primi razzi posta indiani

Smith era un ingegnere aerospaziale indiano che da ragazzo, insieme ad altri compagni di scuola, tentava i primi esperimenti con i razzi.  

Fu Smith a progettare per primo l'invio di posta su un fiume da una nave alla costa.

A differenza di Friedrich Schmiedl, al quale le autorità austriache vietarono di effettuare ulteriori esperimenti, Smith fu incoraggiato nei suoi esperimenti dai funzionari indiani. Nell'arco di dieci anni dei suoi esperimenti (1934-1944), Smith fece circa 270 lanci, inclusi almeno 80 voli di posta a razzo.

Stephen Hector Taylor-Smith (14 febbraio 1891 – 15 febbraio 1951) è stato un ingegnere aerospaziale indiano pionieristico che sviluppò delle tecniche di consegna della posta tramite razzo.

 

Il 30 settembre 1934 lanciò il suo primo razzo postale, utilizzando un razzo prodotto localmente dalla Orient Firework Company di Calcutta. Il volo fu un lancio nave-terra, il razzo che trasportava 143 lettere esplose a mezz'aria spargendo la posta sul mare. 140 lettere furono recuperate e portate al faro di Sagar, dove il custode timbrò la posta. Dopo questo primo lancio seguirono voli da terra a nave, notturni e lancio di giornali in miniatura.

I voli di Smith nel Sikkim, un protettorato britannico nell'Himalaya orientale, ricevettero l'approvazione ufficiale dal sovrano del Sikkim, Tashi Namgyal . Qui effettuò 20 esperimenti con i razzi di cui fu il primo ad inviare un primo pacco postale con la posta razzo

Il primo Rocket Mail di successo fu lanciato il 7 aprile 1935. I razzi erano piuttosto rozzi, simili a versioni più grandi di fuochi d'artificio. Erano lunghi circa 2 m.

Il primo Rocket Mail ufficiale è stato sparato dal complesso dell'ufficio postale di Gangtok alla Durbar High School, in cui sono stati trasportati 200 articoli. Era tra le 10:30 e le 10:35 del 7 aprile. Le buste erano affrancate con gli speciali francobolli Rocket Mail da due rupie in blu e giallo.

I francobolli Rocketgram di Smith dedicati al  "Royal Silver Jubilee"

Il sesto razzo postale fu lanciato alle 15:35 del 10 aprile 1935. Stabilì un nuovo record mondiale quando per la prima volta un pacco fu trasportato per mezzo di un razzo

Il pacco includeva 12 articoli, come tè, zucchero, cucchiai, spazzolino da denti, sigarette e altri articoli. Il razzo fu lanciato sul fiume Rani Khola da Surumsa a Ray.

Stephen Smith effettuò anche il primo trasporto di animali al mondo quando il 29 giugno 1935 un razzo trasportò un gallo e una gallina (di nome Adam e Eve) attraverso il fiume Damodar . Entrambi gli animali sono sopravvissuti al volo e sono stati donati a uno zoo privato a Calcutta.

 

Oltre alle newsletter periodiche per l'Indian Airmail Society, Smith scrisse "Indian Airways", un'opera in tre volumi che descriveva in dettaglio i primi voli speciali all'interno e attraverso l'India, dal 1926 al 1930. Nel 1927 scrisse un piccolo libro, "The World Flyer's Danger Zone” che descriveva i rischi dei voli postali a sud-est da Calcutta attraverso il Golfo del Bengala fino alla Birmania e alla Thailandia. 

Smith morì il 15 febbraio 1951 ed in India è conosciuto come il "padre dell'aerofilatelia". 

 

 

Smithsonian magazine, When Missiles Delivered the Mail

AstrotalkUK, Episode 68: Stephen H Smith – India’s forgotten rocketeer

EastIndiaStory, Sikkim’s ‘Rocket Mail’ Turns 85!

 

 

 

 

 

 

 

 

Pin It