Una collisione tra un corpo celeste e la Luna provoca uno sconvolgimento sulla Terra e una delle prime idee di pionieri dello spazio

Due esempi di cinema di fantascienza degli anni ’30. “Once a new Moon” è un film del genere catastrofico. “Lost in the stratosphere”, ispirato alle imprese del tempo, due piloti raggiungono la stratosfera con una sonda aerostatica.

#cinema, #Luna, #fantascienza#stratosfera, #sondaaerostatica

Once a New Moon

Il film inglese “Once a New Moon” racconta di una piccola città che viene trascinata nello spazio. 

A causa di una collisione tra un corpo celeste e la Luna, un villaggio inglese viene letteralmente risucchiato in cielo con tutti i suoi abitanti. Gli uomini si adattano ben presto alla nuova situazione al punto di continuare la vita di tutti i giorni, dimenticando di evitare gli errori del passato. I ricchi non tardano a rialzare la testa ed il loro dispotismo provoca ribellione da parte della gente povera. Anche nello spazio, in questa strana colonia terrestre, egoismo ed odio dividono gli uomini gettando le premesse di una guerra civile.

E’ una favola allegorica che risente delle tensioni politiche del momento, ma che può valere come spunto per una riflessione sulla storia dell'umanità.

 

Lost in the stratosphere

Lost in the stratosphere

 

Questo film americano ripercorre le imprese di alcuni piloti temerari. Ricordiamo Auguste Piccard (primo uomo nella stratosfera il 27 maggio 1931) e Jeannette Piccard (prima donna nella stratosfera il 23 ottobre 1934).

Tom "Soapy" Cooper e Richard "Woody" Wood sono due piloti militari. Amici per la pelle, lavorano sempre in coppia e si comportano valorosamente in missioni che richiedono esperienza e spericolatezza.

Un giorno, però, i due si innamorano della stessa ragazza, figlia di un alto ufficiale, e l'amicizia sembra incrinarsi irrimediabilmente.

Comandati a collaudare una sonda aerostatica, Tom e Richard non possono esimersi dall'incarico, ma per la prima volta lavorano fianco a fianco con malcelato fastidio. Quando, tuttavia, un incidente rischia di farli perdere a 14 miglia di altezza da terra, il coraggio e lo spirito di sacrificio hanno il sopravvento.

Tornati alla base, i due piloti scoprono che la rischiosa avventura ha rinsaldato la stima reciproca.
Quello dell'amicizia virile minacciata temporaneamente dalla presenza di una dolce fanciulla è un tema classico di tanti film di avventure e western hollywoodiani.

In questo caso, i protagonisti fanno parte di un'ideale avanguardia di pionieri dello spazio.

Per dare maggiore credibilità alle imprese dei due protagonisti il regista utilizza spezzoni di documentari girati dall'aeronautica militare e dalla National Geographic Society.

William Cagney, fratello somigliantissimo di James, incarna Tom Cooper. In un ruolo secondario, si segnala Hattie McDaniel, futura "Mammy" di Via col vento.

 

Il film: Lost in the stratosphere

 

 

 

 

 Mymovies