Il cinema propone una soluzione per distruggere un asteroide in rotta di collisione con la Terra

 Armageddon, il giudizio finale

Dalla finzione di Armageddon alla realtà con il programma DART

#armageddon, #DART, #asteroide

 

La NASA entra in stato di allerta quando un'improvvisa pioggia di meteoriti distrugge uno Shuttle in orbita attorno alla Terra, insieme al satellite che gli astronauti stavano riparando, e in seguito cade su un'area che va dalla Finlandia alla costa orientale degli Stati Uniti, distruggendo in particolare New York. Ben presto gli scienziati scoprono che un enorme asteroide si dirige verso la Terra e la colpirà entro 18 giorni con conseguenze catastrofiche. L'unica soluzione è trivellare l'asteroide e poi farlo saltare con una bomba nucleare collocata al suo interno. Per l'incarico vengono reclutati e addestrati l'esperto di trivellazione petrolifera Harry Stamper (Bruce Willis) e i suoi uomini, tra cui il giovane A.J. (Ben Affleck). Quest'ultimo non ha buoni rapporti con Harry perché innamorato di sua figlia Grace (Liv Tyler).

La locandina

La locandina

Nel 2022 la NASA sta cercando di mettere a punto un modo per evitare la collisione di un asteroide con la Terra: la missione DART (Double Asteroid Redirection Test) e ha l’obiettivo di colpire il piccolo asteroide Dimorphos, in orbita attorno a uno più grande di nome Didymos.

Contrariamente a quello che accade nel film, la missione è senza astronauti.

Si tratta di una difficile sfida che, dopo circa un anno di navigazione nello spazio interplanetario, dovrà portare la sonda in prossimità del suo bersaglio. Gran parte della difficoltà sta nella precisione richiesta: dopo la manovra finale, effettuata 24 ore prima dell'impatto, il centro di controllo deve conoscere la posizione di DART e di Dimorphos con un errore di soli 2 chilometri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pin It