Erone di Alessandria dimostra il principio di azione-reazione

Le invenzioni di Erone di Alessandria

Nel 100 a.C., il greco Erone di Alessandria, matematico e ingegnere, crea la eolipila, un dispositivo in grado di rappresentare il principio di azione e reazione che è alla base del funzionamento di tutti i motori a razzo.

#Corsaallospazio, #eronedialessandria, #azionereazione, #eolipila, #invenzione

Il vapore era già noto nei tempi antichi, ma non era convenientemente sfruttato come fonte di energia. Eppure, già nel 100 a.C., Erone di Alessandria, docente di fisica nella scuola superiore di Alessandria d'Egitto, aveva costruito una turbina, il primo congegno azionato dalla forza del vapore chiamata la "sfera di Eolo" o Eolipila, che mostrava ai suoi studenti in funzione.

La scoperta di Erone dimostrava l'alto livello di conoscenza tecnica raggiunto dall'umanità già 2200 anni fa. Infatti la sfera rotante di questa macchina sfruttava, per muoversi, il principio di azione - reazione: il vapore, prodotto nel recipiente semisferico inferiore (assimilabile a una "caldaia") grazie al fuoco sottostante, raggiungeva il recipiente sferico tramite due tubi verticali e usciva violentemente dai due ugelli, i quali, opportunamente orientati, provocavano il moto di rotazione per effetto di reazione.

 

 

 

Dal cartone animato “Grandi uomini per grandi idee” – Erone di Alessandria